for the roses

Ad altri da te ( to sir Arthur… )

Amico da nemico io ti sfido.
 
Tu con monete false nelle borse degli occhi,
Tu amico mio dall’aria accattivante
Che per vera mi rifilasti la menzogna
Mentre spiavi bronzeo i miei più gelosi pensieri,
Che mi allettasti con luccicanti pezzi d’occhio
Finchè il dente goloso del mio affetto trovò il duro
E scricchiolò, e io inciampai e succhiai,
Tu che ora èvoco a stare come un ladro
Nella memoria, moltiplicato da specchi,
In sorridente inobliabile atto,
Mano lesta nel guanto di velluto
E un martello contro il mio cuore,
Eri una volta una tale creatura, un così allegro,
Schietto, appassionato compagno,
Che non avrei mai detto né creduto
Mentre una verità spostavi nell’aria,
 
Che per quanto li amassi per i loro difetti
Come per i loro pregi,
I miei amici non erano che nemici su trampoli
Con la testa fra nuvole d’astuzia
 
( Dylan Thomas )
 

 

About these ads

7 thoughts on “Ad altri da te ( to sir Arthur… )

  1. …..oooO………………. ….(……)…Oooo…….. …..)…/. …(…..)……… …..(_/…….)…/………. ………….. (_/…………. ………Passato…………………..di Qui!………………oooO……………….. ….(……)…Oooo……… …..)…/. …(…..)………. …..(_/…….)…/…………………….. (_/……………………………………..

  2. E’ stato Korsaro a segnalarmi il tuo blog…e ha fatto bene! ^_^ Questa poesia sui falsi amici è talmente vera…purtroppo è capitato un sacco di volte anche a me. :-( Ma perchè la gente è così ipocrita?!?

  3. Mettiti comoda!!!pataine,pop-corn o patatine ,birra o aranciata e GODITI il WMP e una buona visione per mezzoretta di poca ilarita'(haimè) e se ti va prelva gli url per tutti i video seul cavaliere,salutiamooooooooooooooooooooo gabry/babelle

  4. C’è qualcosa in questo blog che mi rallenta la scrittura, cioè, io scrivo e le lettere atterrano dopo un quarto d’ora. Chissà, sarà il mio pc che ormai ha deciso di togliersi dei megaerz per protesta contro il mio incessante abuso, forse è l’effetto della pasta ai funghi che ho mangiato un’ora fa o addirittura milioni di codici stanno passando in questo momento tra le maglie del mio spazio virtuale e incespicano sul tuo decretando rallentamenti vari….forse è meglio che vada a letto! Bella la musica, me ne dai un pezzetto? Pace

  5. guarda sono finito per caso sul tuo blog perchè cercavo il testo corretto di questa perla di dylan thomas, dopo averla sentita recitare da un ubriaco john travolta in un film. già che c’ero ho dato un’occhiata a tutto il blog.che dire?l’ho tovato fatto davvero bene(ok lo so che bene non vuol dire niente però l’altra parola che mi veniva in mente era grazioso…..).sono doverosi dei complimenti da parte mia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...